Le due fasi dello sviluppo di software nei primi mesi di una startup Web

Quando viene lanciata una startup basata su un prodotto o servizio digitale, le prime settimane sono dedicate ad assicurarsi di procedere nella giusta direzione.

Tramite brevi iterazioni di programmazione, si parte sviluppando il set minimo di funzionalità necessarie per lanciare l’applicazione/servizio nel mercato; questo avviene al fine di validare il più presto possibile l’idea al minor costo e correggere la rotta da subito.

Continua a leggere

Radical Management

Una lettura che consiglio vivamente ai CEO digitali: Radical Management di Steve Denning.

Prendendo spunto dai concetti dello sviluppo software agile, tipici della metodologia Scrum e non solo (continuo ciclo di feedback PDCA a partire dal lavoro organizzato per iterazioni, risultati incrementali con valore fornito da subito, ecc.), li estende all’intera organizzazione con l’obiettivo di innescare un profondo cambiamento.

Continua a leggere

I team di piccola dimensione sono più produttivi di quelli grandi

Alcuni dati confermano che i team di piccola dimensione (massimo 7/9 persone) sono più efficienti ed efficaci di quelli più grandi nel realizzare progetti.

Eppure, quando un progetto software è in ritardo rispetto alle attese, nel management tradizionale uno dei principi rimedi applicati è quello di aggiungere altri sviluppatori.

Continua a leggere