L’importanza del collective ownership in un team agile

Programmare in XP è come lo sviluppo con poche pratiche e concetti in più, per esempio i test automatizzati. Comunque come tutto il resto lo sviluppo con XP, a differenza di come può sembrare, è semplice. Ogni concetto di esso è abbastanza semplice a dirsi, tuttavia è metterlo in pratica che diventa più difficile; oltretutto, sotto pressione le “vecchie” tecniche riaffiorano.

Tra alcuni dei concetti come il continuous integration, che riduce i conflitti e pone fine a incidenti e come il pair programming che ha una forza unificatrice nello sviluppo, troviamo il concetto di collective ownership che incoraggia tutto il team a rendere migliore l’intero sistema.

Continua a leggere

Qualche consiglio di progettazione per la vostra prima app – Parte 1/2

, ,

Alzi la mano chi di voi non ha pensato, almeno una volta, di avere in tasca l’idea per l’app del secolo.

Improvvisamente, un giorno, un’idea geniale vi è balenata in testa e vi ha convinto che possa essere strepitosamente attraente per il grande pubblico.
Benissimo! E’ arrivato il momento di fermarsi un attimo. Occorre procedere un passo alla volta, definendo il progetto più approfonditamente in ogni sua sfumatura.

Il time-to-market non si può ignorare, quindi teniamo sempre bene in evidenza le linee guida della nostra nuova “creatura”, almeno una volta al giorno, cercando di non discostarcene mai.

Continua a leggere

Le due fasi dello sviluppo di software nei primi mesi di una startup Web

, ,

Quando viene lanciata una startup basata su un prodotto o servizio digitale, le prime settimane sono dedicate ad assicurarsi di procedere nella giusta direzione.

Tramite brevi iterazioni di programmazione, si parte sviluppando il set minimo di funzionalità necessarie per lanciare l’applicazione/servizio nel mercato; questo avviene al fine di validare il più presto possibile l’idea al minor costo e correggere la rotta da subito.

Continua a leggere